Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu
Cart
Your cart is empty. Go to Shop

Tenuta il Poggione

Tenuta il Poggione

Realtà storica di Montalcino che ha contribuito a fondare il Consorzio del Brunello, Il Poggione è una tenuta fondata nel diciannovesimo secolo da Lavinio Franceschi, fiorentino innamoratosi delle terre a Sud della cittadina che degradano lentamente verso la valle solcata dal fiume Orcia e che a quel tempo decise di creare un’azienda agricola all’interno di un’area estesa per ben 530 ettari divisi tra la coltivazione della vite (140 ettari), uliveti (50 ettari) e tra seminativo, bosco e bestiame.
Tra le prime realtà a commercializzare il Brunello di Montalcino, Il Poggione è guidato ancora oggi dall’ultima generazione della famiglia Franceschi, che porta avanti l’azienda in un continuum con il lavoro tradizionale svolto per decenni sui pendii di Sant’Angelo in Colle.
Una posizione invidiabile quella de Il Poggione, le cui vigne si trovano ad altitudini comprese tra i 150 metri sul livello del mare (quelle posizionate più a Sud) ed i 450 metri (quelle più a Nord): è proprio su di un terrazzo alluvionale che alberga uno dei vigneti più famosi e storici di Montalcino, quella Vigna Paganelli, impiantata nel 1964, alla base del vino più importante de Il Poggione, il Brunello di Montalcino Riserva.
La tradizione è alla base del far vino a Il Poggione: dalle tecniche manuali in vigna finalizzate ad un’agricoltura sostenibile e non invasiva si passa ad una vinificazione tradizionale a cappello sommerso prima in acciaio per poi continuare l’affinamento in grandi botti di rovere francese a temperatura ed umidità ideali.
Questa è una cantina dal fascino scolpito nel tempo, anzi forse meglio dire nel rovere, dove la tradizione è protagonista e la storia ancora fortemente le radici della famiglia Franceschi al territorio montalcinese ed alla Toscana tutta.
Una storia fatta di tanti momenti vissuti e tanti attimi colti al volo per godere appieno dell’esperienza presente: d’altronde, come ricorda il motto aziendale tratto da un verso di Lorenzo De’ Medici, “chi vuol esser lieto sia, di doman non v’è certezza”.