Ca' del Bosco

Ca' del Bosco

Lombardia

Anche nel caso della nascita di Ca’ del Bosco si può utilizzare il famoso detto “le donne hanno una marcia in più”. Infatti Anna Maria Clementi in Zanella nel 1964, anni di grande fermento in Franciacorta, decise di acquistare una piccola casa in collina con due ettari di terreno nei pressi di Erbusco immersa in bosco di castagni. Figure come Antonio Gandossi sono state determinanti per la storia dell’azienda franciacortina. Nel 1968 inizia a piantare i primi vigneti con una densità pari a cento ceppi per ettaro; sarà lui a gestire le piantagioni fino al 2011. Ci vorranno 12 anni dall’acquisto per provare l’emozione della prima vendemmia e che si decida di produrre in ordine il pinot di Franciacorta brut, dosaggio zero e il rose’. Usciranno sul mercato nel 1978. Nel 1979 André Dubois entra a far parte della cantina con la sua sapienza, accanto al giovane Maurizio Zanella, nasce così il primo Franciacorta Pinot Millesimato. Oggi Maurizio è il presidente e proprietario di Ca’ del Bosco.
Dal 1990 l’azienda ha un’exploit importante con la produzione di diverse etichette tra le quali il top di gamma Cuvee Annamaria Clementi, in onore e ricordo della mamma fondatrice.
La crescita straordinaria dell’azienda la si deve oltre ad un lungimirante Maurizio Zanella, anche alla grande ricerca nell’innovazione tecnologica affiancata ai metodi tradizionali per ottenere prodotti dalla qualità superiore. Ogni dettaglio è decisivo e diversi dettagli creano un risultato.
Altro anno determinate per quest’azienda è il 2007 nel quale nasce la cuvee prestige, prodotto figlio di trent’anni di esperienza, di evoluzione continua e grande ambizione. Oggi è riconoscibile a tutti grazie anche alla carta arancione che la protegge dalla luce diretta.
Ca’ del Bosco non è solo bollicina metodo classico, ma anche vini rossi e bianchi fermi e sempre nel 2007 i “terre di Franciacorta bianco e “terre di Franciacorta rosso” diventano “curtefranca bianco e curtefranca rosso” toccando apici di grande qualità anche nelle tipologie ferme.
Negli anni 10 del terzo millenio Annamaria Clementi rose è il nuovo prodotto che si affianca alla versione bianca ( cherdonnay 55%, pinot bianco 25% e pinot nero 20%) ed entra nell’olimpo del vini di Ca’ del bosco.
Innovazione, naturalità e qualità che aspirano alla creazione di un vino nobile che esalti vitigno e terroir passa dalla creazione nel 2012 della linea di millesimati chiamata “vintage collection”.
“E’ la natura a decidere. E’ lei a indicare la via per trasformare il vino in arte. Ma è l’uomo, con il suo sapere, ad assecondarne il precedere. Il metodo Ca’ del Bosco non ha paragoni. Un’idea personale, utopica e forse folle di metodo Franciacorta.” Cit.

Showing all 16 results

Filtri

Filtri

Chiudi Filtri

Tutti

< Indietro

Close

Produttore

Abbinamento

Prezzo

Prezzo:
Reset

Exclusive

  • Ordina per
  • Sold Out

    Il Franciacorta di Ca’ del Bosco dedicato alla fondatrice dell’azienda, in versione rosato, è l’emblema della finezza e dell’eleganza. Il pinot nero in purezza dona sensualità e armonia ad un vino che rimane sui lieviti ben 9 anni.  E’ un prodotto creato con la selezione delle migliori uve dei migliori cru, con vendemmia manuale e con attenzione maniacale, per produrre un vino simbolo dell’azienda, che non scende a compromessi e regala a chi lo degusta l’identità e la personalità del metodo Ca’ del Bosco.

    Il colore è un rosato cerasuolo vivace e pieno. La bollicina è fine e persistente.

    Al naso il ventaglio di aromi è di buona complessità. Sentori di frutto rosso maturo, frutta candita, marzapane, un bouquet di rose, leggere note di macchia mediterranea con tendenza balsamica.

    Il sorso seduce. Apre pieno e strutturato, con la freschezza che rincorre e la lunghezza supera le note più morbide. La sapidità sostiene la freschezza che ricorda il pompelmo. Un vino dalla persistenza infinita. Un rosè di raro equilibrio e ammiccante armonia.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • Sold Out

    Annamaria Clementi è la madre di Maurizio Zanella: a lei la dedica della bollicina di punta dell’azienda, frutto della miglior selezione dei vigneti più esclusivi: massima espressione dell’identità e della personalità di Ca’ del Bosco.

    I ben 101 mesi sui lieviti donano al vino un’ampia complessità, dalle note evolute alla bella struttura, senza dimenticare l’immensa piacevolezza.

    Il colore è dorato intenso e con un termine semplice, ma non banale, lo definiamo: bello. Bollicina è fine e persistente.

    Al naso ci conferma l’attesa complessità con un bouquet di aromi intensi: primo fra tutti la crosta di pane tostato a cui seguono note di liquirizia, frutta secca, delicata mandorla, miele, camomilla e in fine delicate sfumature erbacee e fresche.

    Il sorso è pieno e strutturato e la coerenza della complessità tra naso e bocca è unica e molto precisa. La freschezza e la sapidità regalano piacevolezza, aiutati da una bollicina decisa, ma elegante.

    La freschezza è citrica con sfumature agrumate. Un vino dalla persistenza infinita.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • Sold Out

    Il pinot nero non dosato di Ca’ del Bosco è il prodotto che legge meglio la zona dove viene prodotto, in quanto il pinot nero ha di suo la capacità di portare in degustazione ogni sfumatura del luogo dove viene coltivato. Siamo ad Iseo, nella tenuta Belvedere, a 466 m slm sulle colline che delimitano a sud il lago. Qui il pinot nero è austero, in tensione e di grande rigore. In aggiunta il non dosaggio permette di degustare un vino che esprime la sua personalità senza maschere in modo netto e lineare.

    Il vino si presenta con un perlage finissimo e persistente. Il colore è dorato con riflessi perlacei.

    Il naso ci ricorda il lungo affinamento sui lieviti di 8 anni e mezzo con un ricchissimo profilo olfattivo. Intenso, frutta tropicale, agrumi, miele, erbe aromatiche, spezie, frutta secca e tostata su uno sfondo minerale e leggermente affumicato.

    Il palato è pervaso dalla struttura e la pienezza del sorso. Una freschezza spallata regala piacevolezza ad un vino che data la complessità avrebbe potuto giocare su note più difficili e invece, aiutato anche dal non dosaggio, rimane un vino dalla grande bevibilità.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    AVAILABILITY: In stock

  • Sold Out

    Nei primi anni ‘80 si discusse a lungo per creare un Franciacorta ottenuto con la lenta fermentazione in bottiglia, prodotto da sole uve bianche e con una pressione relativamente più bassa, a 4,5 atmosfere. Nel 1990 fu dato a questo Franciacorta il nome “Saten”, al fine di evocare in modo sintetico la semplicità e il ricordo sensibile e puro della parola “seta” (come morbidezza e consistenza di tessuti). La bollicina, difatti, è molto fine e setosa, nonché di bella persistenza. A queste caratteristiche il Satèn di Ca’ del Bosco aggiunge una grande finezza ed eleganza; un vino strutturato con un ventaglio di aromi complesso ed intrigante.

    Il 2015, frutto di un’annata calda, offre al naso un corredo di aromi legati alla crema pasticcera, alla torta di mele, leggere sfumature citrine, note floreali delicate e una speziatura vanigliata nel finale.

    Il sorso è cremoso e avvolgente, la bolla finissima stuzzica piacevolmente il palato e le note burrose e un frutto esotico come l’ananas donano un morbidezza vellutata. Il tutto è equilibrato molto bene da una piacevolissima freschezza, che ci ricorda che stiamo comunque bevendo un Franciacorta.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • Nei primi anni ‘80 si discusse a lungo per creare un Franciacorta ottenuto con la lenta fermentazione in bottiglia, prodotto da sole uve bianche e con una pressione relativamente più bassa, a 4,5 atmosfere. Nel 1990 fu dato a questo Franciacorta il nome “Saten”, al fine di evocare in modo sintetico la semplicità e il ricordo sensibile e puro della parola “seta” (come morbidezza e consistenza di tessuti). La bollicina, difatti, è molto fine e setosa, nonché di bella persistenza. A queste caratteristiche il Satèn di Ca’ del Bosco aggiunge una grande finezza ed eleganza; un vino strutturato con un ventaglio di aromi complesso ed intrigante.

    Il 2015, frutto di un’annata calda, offre al naso un corredo di aromi legati alla crema pasticcera, alla torta di mele, leggere sfumature citrine, note floreali delicate e una speziatura vanigliata nel finale.

    Il sorso è cremoso e avvolgente, la bolla finissima stuzzica piacevolmente il palato e le note burrose e un frutto esotico come l’ananas donano un morbidezza vellutata. Il tutto è equilibrato molto bene da una piacevolissima freschezza, che ci ricorda che stiamo comunque bevendo un Franciacorta.

    AVAILABILITY: In stock

  • Sold Out

    Il pinot nero non dosato di Ca’ del Bosco è il prodotto che legge meglio la zona dove viene prodotto, in quanto il pinot nero ha di suo la capacità di portare in degustazione ogni sfumatura del luogo dove viene coltivato. Siamo ad Iseo, nella tenuta Belvedere, a 466 m slm sulle colline che delimitano a sud il lago. Qui il pinot nero è austero, in tensione e di grande rigore. In aggiunta il non dosaggio permette di degustare un vino che esprime la sua personalità senza maschere in modo netto e lineare.

    L’annata 2010 è considerata non proprio semplice in quanto il mese di luglio è stato molto piovoso. Chi, come Ca’ del Bosco, ha fatto selezione in pianta e ha trattato con grande rispetto le proprie uve in cantina, è riuscito comunque a  creare dei vini di grande importanza, giocando sulle note fresche e croccanti che regalano grande piacevolezza.

    Il vino si presenta con un perlage finissimo e persistente. Il colore è dorato con riflessi perlacei.

    Il naso ci ricorda il lungo affinamento sui lieviti di 8 anni e mezzo con un ricchissimo profilo olfattivo. Intenso, frutta tropicale, agrumi, miele, erbe aromatiche, spezie, frutta secca e tostata su uno sfondo minerale e leggermente affumicato.

    Il palato è pervaso dalla struttura e la pienezza del sorso. Una freschezza spallata regala piacevolezza ad un vino che data la complessità avrebbe potuto giocare su note più difficili e invece, aiutato anche dal non dosaggio, rimane un vino dalla grande bevibilità.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • È il primo vino che ha in etichetta la firma dell’autore, appunto Maurizio Zanella, produttore e presidente di Ca’ del Bosco. In un momento di rinascimento dell’enologia italiana, questo taglio bordolese a base  Cabernet sauvignon, Merlot e Cabernet Franc vuole dare il suo contributo alla produzione di alta qualità: uve altamente selezionate che vengono vinificate separatamente e affinate in piccole botti di rovere. Ne discerne un vino vigoroso, granitico, di grande importanza e longevità.

    E’ la perfetta sintesi della storia della Cantina, dei suoi valori d’eccellenza e della vocazione del territorio della Franciacorta a produrre anche grandi rossi da invecchiamento.

    Nel calice si presenta di colore rosso rubino intenso con una massa colorante intensa.

    Il bouquet esprime aromi di piccoli frutti di bosco e leggere note di confetture di mirtilli e more. Un frutto pieno, accompagnato da note di spezia nera, balsamici e in conclusione note leggermente erbacee a sottolineare la presenza dei due Cabernet. Un vino dal gusto equilibrato, profondo con sfumature legate al cioccolato e al tabacco che ne risaltano ancor di più la complessità. Trama tannica piacevole e ben integrata. Freschezza in conclusione, che cattura la voglia di un altro sorso.

    Un degustazione di più annate per mette di cogliere, oltre alle caratteristiche della specifica vendemmia, anche l’evoluzione di questo rosso del Sebino nel tempo: in gioventù regalerà note più fresche e croccanti, ma in longevità la complessità e l’austerità andranno a crescere.

    AVAILABILITY: In stock

  • Sold Out

    Il 2007 è un anno determinante per l’azienda Ca’ del Bosco in quanto nasce la cCuvée Prestige, prodotto figlio di trent’anni di esperienza, di evoluzione continua e grande ambizione. E’ definitivamente il prodotto immagine di Ca’ Del Bosco, riconoscibile a tutti grazie anche alla carta arancione che la protegge dalla luce diretta.

    La complessità di dosare ogni anno l’assemblaggio di questa cuvée, in modo da preservarne la costanza organolettica, lo si deduce dalla varietà delle sue uve: 96 vigne diverse di chardonnay di età media 27 anni, 3 parcelle di pinot bianco di circa 21 anni d’età e 17 vigne di pinot nero di 19 anni in media. La vendemmia è manuale, la fermentazione avviene in vasche d’acciaio, con 7 mesi di affinamento. Le uve vengono poi assemblate ai vini di riserva, circa il 20-30%; segue un affinamento sui lieviti di 25 mesi ed un dosaggio di circa 4 g/l di zucchero al momento del dégorgement.

    I tratti distinitivi della Cuvée Prestige? Freschezza, piacevolezza e lineare bevibilità.

    Un prodotto camaleontico che si può abbinare a diverse tipologie di pietanze, dal carpaccio di manzo al crudo di pesce o a piatti un po’ più strutturati come risotti o secondi di pesce alla griglia.

    Alla vista si presenta dal colore giallo paglierino, con un perlage fine e delicato. Al naso si marcano le note di fiori bianchi, di frutta a pasta gialla, ma ancora croccante, lineamenti erbacei indice di gioventù e in fine fini note di pasticceria. Degustandolo la freschezza e la buona mineralità rendono il sorso molto piacevole. Equilibrato in quanto sul finale  il vino lascia una buona morbidezza. La bollicina stuzzica il nostro palato ad una continua beva.

    Il formato Jeroboam (3L) si presta ai festeggiamenti e la convivialità, oppure, con la sua borsa trendy di pelle in omaggio, ad essere il compagno ideale di un lungo week-end…

    AVAILABILITY: Out of stock

  • Sold Out

    Il Franciacorta di Ca’ del Bosco dedicato alla fondatrice dell’azienda, in versione rosato, è l’emblema della finezza e dell’eleganza. Il pinot nero in purezza dona sensualità e armonia ad un vino che rimane sui lieviti ben 9 anni.  E’ un prodotto creato con la selezione delle migliori uve dei migliori cru, con vendemmia manuale e con attenzione maniacale, per produrre un vino simbolo dell’azienda, che non scende a compromessi e regala a chi lo degusta l’identità e la personalità del metodo Ca’ del Bosco.

    L’annata 2010 è considerata non proprio semplice in quanto il mese di luglio è stato molto piovoso. Chi, come Ca’ del Bosco ha fatto selezione in pianta e ha trattato con grande rispetto le proprie uve in cantina, è riuscito comunque a  creare dei vini di grande importanza, giocando sulle note fresche e croccanti che regalano grande piacevolezza.

    Il colore è un rosato cerasuolo vivace e pieno. La bollicina è fine e persistente.

    Al naso il ventaglio di aromi è di buona complessità. Sentori di frutto rosso maturo, frutta candita, marzapane, un bouquet di rose, leggere note di macchia mediterranea con tendenza balsamica.

    Il sorso seduce. Apre pieno e strutturato, con la freschezza che rincorre e la lunghezza supera le note più morbide. La sapidità sostiene la freschezza che ricorda il pompelmo. Un vino dalla persistenza infinita. Un rosè di raro equilibrio e ammiccante armonia.

    AVAILABILITY: Out of stock

  • Sold Out

    Annamaria Clementi è la madre di Maurizio Zanella: a lei la dedica della bollicina di punta dell’azienda, frutto della miglior selezione dei vigneti più esclusivi: massima espressione dell’identità e della personalità di Ca’ del Bosco.

    I ben 101 mesi sui lieviti donano al vino un’ampia complessità, dalle note evolute alla bella struttura, senza dimenticare l’immensa piacevolezza.

    Il millesimo 2010 regala un colore dorato intenso e con un termine semplice, ma non banale lo definiamo: bello. Bollicina è fine e persistente.

    Al naso ci conferma l’attesa complessità con un bouquet di aromi intensi: primo fra tutti la crosta di pane tostato a cui seguono note di liquirizia, frutta secca, delicata mandorla, miele, camomilla e in fine delicate sfumature erbacee e fresche.

    Il sorso è pieno e strutturato e la coerenza della complessità tra naso e bocca è unica e molto precisa. La freschezza e la sapidità regalano piacevolezza, aiutati da una bollicina decisa, ma elegante.

    La freschezza è citrica con sfumature agrumate. Un vino dalla persistenza infinita.

    AVAILABILITY: Out of stock

No products were found matching your selection.

free anime animeheaven watch anime

animedao food wars animedao animedao one piece

gogoanime kissanime tv gogoanime anime stream

anime online aniwatch dubbed anime

the flintstones wcostream wcostream watch anime

Navigation

Il Tuo Carrello

Viewed

Recently Viewed

Close

Categories