Castiglion del Bosco

Castiglion del Bosco

Tuscany

A centuries-old story that of the Castiglion del Bosco estate in the heart of the Val d’Orcia: a real village that has lived and prospered over time thanks to an agriculture made up of vines, olive trees and various arable crops. From a viticultural point of view, however, with the progressive rise in temperatures, the position of this estate has acquired a certain strategic importance in recent years within the Montalcino appellation: the vineyards located in the North West guarantee a considerable temperature range for the grapes. (acidity, elegance) which now also acquire an additional alcohol content (muscles and structure) but without exceeding and jeopardizing correct maturation.
In 1967 Castiglion del Bosco was among the twenty-five founders of the Consorzio del Brunello di Montalcino, a free association created to regulate and protect the quality of this wine, which was among the first to obtain the DOC and DOCG.
Massimo Ferragamo, Salvatore’s son, acquired the entire property in 2003, placing it at the center of an ambitious relaunch project that sees the production of excellent wine flanked by a luxurious resort and an exclusive golf club.

In Castiglion del Bosco, the non-interventionist philosophy has long been married: interventions in the vineyard reduced to a minimum, manual grape harvesting and organic management, with a certification that arrived in 2016.
The winery completes the quality work carried out on the vineyards: the grapes are transferred by gravity into the tanks and each variety ferments separately, the refinement takes place in barriques and oak barrels. Here only Sangiovese grapes from the estate are processed with the aim of enhancing the two symbolic denominations of the territory: Rosso di Montalcino and Brunello (in three different interpretations), which reach qualitative heights of great elegance and refinement.

Showing all 8 results

Filters

Filters

Close Filters

All

< Back

Close

Pairing

Price

Prezzo:
Reset

Exclusive

  • Sort by
  • La Riserva Millecento è oramai un vino di riferimento nel panorama montalcinese, supportato dalla qualità del progetto portato avanti con dedizione e competenza dalla famiglia Ferragamo.

    Prodotto da uve accuratamente selezionate in più passaggi (rese da circa 50 quintali per ettaro) e raccolte rigorosamente a mano in quella zona verdissima ed incontaminata localizzata a Nord-Ovest di Montalcino, questa riserva è un blend di otto vigneti storici impiantati nel 1998, le cui uve vengono vendemmiate, vinificate e quindi affinate separatamente.

    Un terreno con presenza predominante di galestro accoglie impianti mediamente fitti (5000 piante/ettaro) posizionati a cica 400 metri sul livello del mare.

    Vinificato in acciaio con lunghe macerazioni, questo vino affina 36 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri per poi fare un ulteriore passaggio da 6 mesi in cemento non-vetrificato, soluzione peculiare che lo rende ancor più unico nel panorama locale.

    L’annata 2015 è notoriamente di elevata qualità a fronte di un clima che ha messo a dura prova i vignaioli ed esaltato la loro esperienza e capacità. I picchi di calore che l’hanno contraddistinta si traducono in uno stile più potente, muscoloso e caldo, con tannini vigorosi ma non spigolosi né eccessivi, a confermare l’elevata qualità delle uve giunte a raccolta ed il grande potenziale di invecchiamento.

    Elegante è un termine che ben di addice già ad un primo passaggio degustativo: al naso la frutta rossa sotto spirito, come la ciliegia, si alterna a spezie dolci, come la vaniglia, ed al chiodo di garofano, per poi incontrare tabacco e sentori di cacao.

    Al palato emerge una grandissima morbidezza, ben bilanciata da un’acidità presente ed un tannino integrato e nel complesso una buona struttura, con un finale particolarmente persistente che richiama nuovamente la frutta rossa avvertita al naso.

    Stupefacente per la sua armonia ed il suo elegante equilibrio, questa riserva da’ il nome anche al wine club di Castiglion del Bosco (vedi foto). Prodotta in 8000 bottiglie di più formati, di cui la Magnum è una nostra esclusiva online, è un capolavoro enologico difficile da dimenticare.

    AVAILABILITY: In stock

  • La Riserva Millecento è oramai un vino di riferimento nel panorama montalcinese, supportato dalla qualità del progetto portato avanti con dedizione e competenza dalla famiglia Ferragamo.

    Prodotto da uve accuratamente selezionate in più passaggi (rese da circa 50 quintali per ettaro) e raccolte rigorosamente a mano in quella zona verdissima ed incontaminata localizzata a Nord-Ovest di Montalcino, questa riserva è un blend di otto vigneti storici impiantati nel 1998, le cui uve vengono vendemmiate, vinificate e quindi affinate separatamente.

    Un terreno con presenza predominante di galestro accoglie impianti mediamente fitti (5000 piante/ettaro) posizionati a cica 400 metri sul livello del mare.

    Vinificato in acciaio con lunghe macerazioni, questo vino affina 36 mesi in botti di rovere francese da 30 ettolitri per poi fare un ulteriore passaggio da 6 mesi in cemento non-vetrificato, soluzione peculiare che lo rende ancor più unico nel panorama locale.

    L’annata 2015 è notoriamente di elevata qualità a fronte di un clima che ha messo a dura prova i vignaioli ed esaltato la loro esperienza e capacità. I picchi di calore che l’hanno contraddistinta si traducono in uno stile più potente, muscoloso e caldo, con tannini vigorosi ma non spigolosi né eccessivi, a confermare l’elevata qualità delle uve giunte a raccolta ed il grande potenziale di invecchiamento.

    Elegante è un termine che ben di addice già ad un primo passaggio degustativo: al naso la frutta rossa sotto spirito, come la ciliegia, si alterna a spezie dolci, come la vaniglia, ed al chiodo di garofano, per poi incontrare tabacco e sentori di cacao.

    Al palato emerge una grandissima morbidezza, ben bilanciata da un’acidità presente ed un tannino integrato e nel complesso una buona struttura, con un finale particolarmente persistente che richiama nuovamente la frutta rossa avvertita al naso.

    Stupefacente per la sua armonia ed il suo elegante equilibrio, questa riserva da’ il nome anche al wine club di Castiglion del Bosco (vedi foto). Prodotta in 8000 bottiglie di più formati, di cui la Magnum è una nostra esclusiva online, è un capolavoro enologico difficile da dimenticare.

    AVAILABILITY: In stock

  • Castiglion del Bosco is one of the twenty-five founding members of the Brunello di Montalcino Consortium created in 1967.

    The reputation of this winemaker’s Brunello di Montalcino soon moved beyond the borders of the Val d’Orcia to establish itself internationally. In the glass it is of a ruby ​​red colour with a touch of garnet. The Capanna vineyard, located north-west of Montalcino, offers a complex, refined nose with notes of cherry, blackberry, blackcurrant, vanilla, cinnamon, balsamico, leather and spices. Initially apparently easy on the palate, it unfolds to reveal excellent structure; it is intense, soft, balanced, and has a moderate freshness.

    The finish is long and exciting in a way that only a young, aristocratic and introspective Sangiovese can be.

    AVAILABILITY: In stock

  • Un ettaro e mezzo situato a circa 450 metri sul livello del mare, qui, sulla parcella più alta e meglio esposta del vigneto Capanna (da cui proviene il Brunello di Montalcino “base” di Castiglion del Bosco), nasce il cru Campo del Drago. Il suo nome lo deve al fosso che si trova ai piedi del vigneto, a forma di coda di drago per l’appunto, ma la sua complessità e raffinatezza le deve alle perfette condizioni climatiche appena descritte, alla presenza del galestro nel terreno e ad un processo di vinificazione, maturazione ed affinamento all’insegna della “pazienza”, come afferma l’enologo Cecilia Leoneschi in un intervista. Affinchè tutto si svolga in maniera impeccabile, difatti, è necessaria la giusta calma nell’attendere che il prodotto compia il suo percorso alla fine di ogni fase del processo: 20-25 giorni di fermentazione in vasche d’acciaio, due anni circa di maturazione, parte in barrique e parte in botti da 30/50 ettolitri, ed ancora sei mesi in cemento.

    L’annata 2016, come si sa, è stata un’annata a cinque stelle per il Brunello e così anche nei vigneti di Castiglion del Bosco le condizioni climatiche sono state ideali per una perfetta maturazione delle uve.

    Ne viene fuori un vino dalla grande struttura e personalità che al naso delizia con note di sottobosco e frutta a bacca scura, mentre al palato sorprende per acidità e mineralità. Una trama tannica presente e raffinata accompagna il piacere gusto-olfattivo in una lunga persistenza e lascia presagire una grande capacità di invecchiamento.

    AVAILABILITY: In stock

  • Castiglion del Bosco è uno dei venticinque soci fondatori del Consorzio del Brunello di Montalcino nato nel 1967.
    Il Brunello di Montalcino dell’azienda in poco tempo è riuscito a superare i confini della Val d’Orcia per imporsi a livello internazionale. Nel bicchiere si presenta con un colore rosso rubino e un’unghia granata. Il vigneto Capanna, situato a Nord Ovest di Montalcino, regala un naso complesso, raffinato, con note di ciliegia, mora, ribes, vaniglia, cannella, balsamico, cuoio e spezie. Il sorso, in apparenza facile, svela un’ottima struttura, intenso, morbido, equilibrato, con una discreta freschezza.
    Il finale è lungo, sapendo emozionare solo come un Sangiovese giovane, aristocratico e introspettivo sa fare.

    AVAILABILITY: In stock

  • Rare is an adjective that applies to what is hard to find and which, consequently, has the characteristic of being in demand, sought after, coveted. The numbers help the full understanding of this concept by providing a scale that measures how limited a specimen is with respect to the total of such specimens. The rest, in such case, is done by the Ferragamo family: with the creation of the Zodiaco Collection since 2013, an annual event is created to honour the Chinese horoscope by dedicating a limited and indeed rare edition of Brunello di Montalcino to one of the animals that make up the 12-year cycle, a reference for the Chinese society playing a much greater importance than in the Western tradition. Every year a famous Chinese contemporary artist creates and signs a unique label applied on the few bottles that Castiglion del Bosco releases to the public through dedicated channels and that collectors from all over the world compete for. Brunello di Montalcino Riserva 2013, signed by Aaron Gan, is made available in 2020, the year of the Rat, in only 688 magnums. The gentle watercolor brushstrokes represent grapes as a symbol of abundance, while the mouse, with its gaze turned upwards, symbolizes hope for a better future. Son of a cool and rainy vintage for many months of the year, then counterbalanced by a hot summer that brought the Sangiovese grapes manually selected from the most suitable vineyards of the estate to perfect ripeness, Zodiaco speaks the language of the territory made of a strong presence of marl which brings a pleasant mineral boost. It is a wine with character, with a strong personality and which ennobles the most positive traits of the 2013 vintage, resulting fresh on the palate but still broad on the nose, ranging from ripe red fruit also preserved in alcohol to citrus notes, sweet spices and of course minerals. The tannins are robust and give thickness to the wine, guaranteeing a long bottle life so as to smooth out some still sharp edges or delighting tasters loving the powerful drink before ending with an elegantly persistent finish. Zodiaco 2013 is not only a great wine but a real work of art in a limited edition that Winefully is honored to be able to offer exclusively for Italy.

    AVAILABILITY: In stock

  • Here, on one-and-a-half hectares located about 450 metres above sea level, on the highest parcel of the Capanna vineyard with the best exposure (from which the Brunello di Montalcino that is the “basis” of Castiglion del Bosco comes), the Campo del Drago cru was born. It owes its name to the ditch located at the foot of the vineyard, which is in the shape of a dragon’s tail, but it owes its complexity and refinement to the perfect climatic conditions described above, the presence of marl in the ground and a winemaking process, maturation and ageing characterised by great patience, as the oenologist Cecilia Leoneschi has stated in an interview. In order for everything to run flawlessly, one must wait calmly for the product to complete each phase of the process: 20-25 days of fermentation in steel tanks, about two years of maturation, partially in barriques and partially in 30-50 hectolitre barrels, and a further six months in cement.

    As we know, 2015 produced a five-star vintage for Brunello. In the vineyards of Castiglion del Bosco, too, the climatic conditions were ideal for a perfect ripening of the grapes: a rainy spring followed by a hot and dry summer and then large temperature fluctuations in September between day and night.

    The result is a wine with great structure and personality that delights the nose with notes of undergrowth and dark berries, while on the palate it surprises with acidity and minerality. A clearly present and refined tannic texture accompanies the gustatory-olfactory pleasure with great persistence and foreshadows wonderful ageing capacity. Approximately 6,000 bottles are available, and it has been classified as being among the 100 best Italian wines, according to James Suckling.

    AVAILABILITY: In stock

  • Castiglion del Bosco is one of the twenty-five founding members of the Brunello di Montalcino Consortium created in 1967.

    The reputation of this winemaker’s Brunello di Montalcino soon moved beyond the borders of the Val d’Orcia to establish itself internationally. In the glass it is of a ruby ​​red colour with a touch of garnet. The Capanna vineyard, located north-west of Montalcino, offers a complex, refined nose with notes of cherry, blackberry, blackcurrant, vanilla, cinnamon, balsamico, leather and spices. Initially apparently easy on the palate, it unfolds to reveal excellent structure; it is intense, soft, balanced, and has a moderate freshness.

    The finish is long and exciting in a way that only a young, aristocratic and introspective Sangiovese can be.

    AVAILABILITY: In stock

No products were found matching your selection.

Navigation

Your Cart

Viewed

Recently Viewed

Close

Categories