Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Guado al Tasso 2018

115

Esaurito

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Denominazione:

Bolgheri Superiore DOC

Uvaggio:

Cabernet Sauvignon 55%, Merlot 30%, Cabernet Franc 15%

Maturazione e/o affinamento:

16 mesi in barrique

Gradazione alcolica:

14.5%

Temperatura di servizio:

16/18 °C

Abbinamento:

Cioccolato fondente con cacao al 90% minimo, Selvaggina, Tartufo

Annata:

2018

Riconoscimenti: 

Descrizione

Sull’etichetta del Guado al Tasso, così come in quella degli altri vini dell’omonima tenuta, spicca lo stemma della Gherardesca, un omaggio alla famiglia di Carlotta, madre di Piero Antinori e cognata di Mario incisa della Rocchetta (Tenuta San guido) che eredita appunto questo appezzamento di terra negli anni trenta. Situata ai piedi dell’”Anfiteatro Bolgherese”, si estende per circa 1000 ettari, di cui 320 vitati a circa 50 metri di altezza sul mare: brezze marine e grandi escursioni termiche permettono una perfetta maturazione degli acini e conferiscono una pronunciata aromaticità al vino. Qui  la composizione del terreno è estremamente eterogenea ed ha spinto la scrupolisità dell’enologo ad impostare una vinificazione (ed in parte anche l’affinamento) parcellizzata, ovvero distinta per ciascuna parcella in cui sono suddivisi i vigneti. Solo analizzando separatamente l’evoluzione delle singole uve si arriva a formulare il perfetto mix, che in tenuta chiamano il “masterblend”.

Il Guado al Tasso, blend di Cabernet Sauvignon, Merlot e Cabernet Franc (talvolta anche il Petit Verdot), ha una storia relativamente recente, data 1990, e la cui denominazione di appartenenza Bolgheri DOC ha il suo primo riconoscimento solo nel 1994.

Grazie alla sua complessità ed eleganza, il Guado al Tasso ci ha messo poco a guadagnarsi una fama internazionale e a distinguersi anche in una zona dove le etichette blasonate non mancano affatto.

A primo acchitto spicca per il suo colore rubino intenso ed il suo incredibile e variegato bouquet di frutti di bosco accompagnati da note mentolate.

In bocca entra potente ma delicato, con un supporto tannico che consolida un’irresistibile complessità gusto-olfattiva e l’accompagna in un viaggio interminabile. Strepitoso già adesso, lo sarà ancor di più tra qualche anno.

Approfondimenti sul Magazine:

Tenuta Guado al Tasso: come nasce un’eccellenza