Produttore:

Poggetto di Sopra 2019

75

/
15.000

Disponibile

Disponibile

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Maturazione e/o affinamento:

2 anni in botti grandi e piccole (25%-75%)

Gradazione Alcolica:

13%

Temperatura di servizio:

16/18°C

Annata:

2019

Riconoscimenti

Doctor wine 95/100
James Suckling 95/100

Descrizione

Parte del progetto Alliance Vinum, che vede sei tra i più importanti e storici produttori di Montepulciano lavorare insieme per elaborare ciascuno un proprio cru di Nobile al fine di far riscoprire questo vino così importante nella tradizione enologica toscana ed italiana tutta, Poggetto di Sopra di Avignonesi, interpreta al meglio lo scopo del progetto proponendosi come un nuovo riferimento per il Nobile inteso come vino che spicca per eleganza e finezza, che interpreta bene il territorio da cui proviene con uno straordinario potenziale di invecchiamento.

Avignonesi ha dedicato a questo progetto di Sangiovese in purezza una zona selezionata della propria tenuta storica sulla collina di Argiano, dove tralci quasi quarantenni insistono su suoli limosi e calcarei dove si alternano vene di argille azzurre, a circa 300 metri di altezza sul livello del mare.

Al degustatore il Poggetto di Sotto si presenta color rubino con leggeri riflessi granati, introducendo al naso un bouquet complesso che si apre con sentori di violetta appassita seguito da frutta rossa come prugna e ciliegia e quindi da chiari sentori erbacei di sottobosco e muschio ma anche lavanda, timo e salvia. Al sorso si dimostra potente ed elegante, con una notevole morbidezza data da un tannino setoso accompagnato da una nota fresca ben bilanciata da calore ed avvolgenza in bocca, con un finale persistente che introduce un piacevole retrogusto di cocco e liquirizia riconducibile all’affinamento in legno.

Dalla produzione limitata e con un ottimo riscontro da parte della critica internazionale, il Poggetto di Sopra di Avignonesi porta ai massimi livelli un vino storico della tradizione toscana interpretando al meglio un territorio dove la viticoltura di qualità è radicata da centinaia di anni che contribuisce di diritto a rendere grande l’enologia italiana nel mondo.

Bottiglie consigliate