Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Brunello di Montalcino Vigna di Pianrosso Riserva Santa Caterina d’Oro 2015

135

Esaurito

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Denominazione:

Brunello di Montalcino DOCG

Uvaggio:

Sangiovese 100%

Maturazione e/o affinamento:

3 anni in botte di rovere da 20 a 62hl e minimo 8 mesi in bottiglia., 3 anni in botte di rovere da 7.5 a 30hl e minimo 12 mesi in bottiglia

Gradazione alcolica:

14.5%

Temperatura di servizio:

16/18 °C

Abbinamento:

Formaggi stagionati, Secondi di carne rossa, Selvaggina

Annata:

2015

Riconoscimenti: 

Descrizione

Dal raccolto più eccezionale della vigna più rappresentativa della storica tenuta Ciacci Piccolomini d’Aragona in territorio di Castelnuovo dell’Abate nasce il Brunello di Montalcino Riserva Santa Caterina d’Oro, prodotto a partire dal 1995 ed arrivato alla decima edizione a fronte di una rigorosa selezione di uve che solo in annate veramente eccezionali contribuiscono alla creazione del vino più importante di questa cantina.

Poco più di undici gli ettari di questo cru, esposti a meridione e che insistono su suoli a medio impasto e galestro di origine eocenica con altitudine variabile tra i 240 ed  360 metri sul livello del mare. Critico il ruolo del terroir in questo Brunello capace di confermare delle vette qualitative altissime anno dopo anno: la zona di Castelnuovo dell’Abate ha una sua peculiarità pedoclimatica e si caratterizza spesso per delle temperature estive al di sopra della media degli altri versanti montalcinesi e precipitazioni ridotte, anche a fronte della mole che contraddistingue il vicino Monte Amiata.

L’annata 2015 è notoriamente di elevata qualità, ma con caratteristiche peculiari a fronte di un clima che ha messo a dura prova i vignaioli ed esaltato la qualità del loro lavoro. I picchi di calore che hanno contraddistinto l’annata, soprattutto nella zona a Sud di Montalcino, si traducono in uno stile più potente, muscolare e caldo, con tannini vigorosi ma già ben ammorbiditi.

Il risultato finale è assolutamente unico, come solo a Montalcino sono riusciti a fare nel biennio 2015/2016: un marcato grado di acidità, una trama tannica pronunciata all’interno di una struttura bilanciata ed armonica a confermare l’elevata qualità delle uve giunte a raccolta ed il grande potenziale di invecchiamento.

La complessità è evidente già ad un primo esame olfattivo: le note di frutta a bacca rossa ad uno stadio avanzato di maturazione si alternano a decise note speziate di cedro ed a sentori vegetali di sottobosco, con una chiusura eterea.

L’assaggio conferma le premesse, consegnando un vino fresco, dal tannino potente ma morbido, robusto e con una chiara persistenza gusto-olfattiva, premesse eccellenti di longevità.

Insieme al Brunello Pianrosso, il Brunello di Montalcino Vigna di Pianrosso Riserva Santa Caterina d’Oro 2015 si conferma un’ eccezionale espressione del territorio e di un’annata particolarmente fortunata portata ai vertici dell’enologia mondiale dallo splendido operato di questa eccellente cantina, oggi apprezzata e finanche osannata dalla critica internazionale più esigente.