Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Poggio di Sotto Brunello di Montalcino 2016

145

Esaurito

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Denominazione:

Brunello di Montalcino DOCG

Uvaggio:

Sangiovese 100%

Maturazione e/o affinamento:

4 anni in botti da 30 hl e 1 anno in bottiglia

Gradazione alcolica:

13.5%

Temperatura di servizio:

16/18 °C

Abbinamento:

Filetto di carne, Fiorentina alla griglia, Primi a base di porcini o tartufo

Annata:

2016

Riconoscimenti: 

Descrizione

L’inconfondibilmente classica etichetta rossa del Brunello di Montalcino della Fattoria Poggio di Sotto accompagna un vino ormai epico che contraddistingue la massima espressione e l’eccellenza di una delle denominazioni più famose d’Italia nel mondo. Un vino che la stessa cantina definisce “ricco”, termine che ben trasmette la complessità, l’opulenza, l’eleganza che emergono alla sua degustazione.

Prodotto con uve dalle basse rese accuratamente selezionate più volte e raccolte a mano nei vigneti di Castelnuovo dell’Abate, insistenti su terreni misti protetti dal rassicurante profilo del Monte Amiata, il Brunello di Montalcino fa attendere le sue folte schiere di ammiratori ed appassionati un periodo di affinamento in botti di rovere da 30 ettolitri lungo 48 mesi, prima di riposarne in bottiglia ulteriori dodici senza essere filtrato.

L’annata 2016 è universalmente acclarata come eccezionale, un’annata che ricorda i picchi qualitativi raggiunti nel 1990 e mai più riproposti. Il meteo è stato veramente clemente nel corso dei mesi, seguendo bene le stagioni e garantendo piogge nei periodi giusti, senza generare stress idrici nel periodo estivo anche in quella zona più difficile che è l’area a Sud di Montalcino.

Il risultato è eccellente: elevata acidità, trama tannica già elegante e senza spigoli, un corpo ben bilanciato, a confermare l’elevata qualità delle uve giunte a raccolta ed il grande potenziale di invecchiamento.

La complessità è evidente già ad un primo e distratto esame olfattivo: la frutta rossa come il lampone e la ciliegia appassita si alternano all’uva passa, al legno di cedro, lo zenzero e piacevoli note mentolate, motivando il degustatore ad approfondire sempre di più l’esame godendo delle emozioni regalate da un vino sempre più ossigenato.

L’assaggio conferma le premesse e forse supera le attese, consegnando un vino fresco, dal tannino piacevolmente setoso e che chiede tempo per essere ben compreso ed esplorato in tutte le sue splendide sfaccettature.

Insieme al Brunello Riserva, questo Brunello di Montalcino 2016 si conferma una eccezionale espressione del territorio che si insinua salda nel solco tracciato dal grande lavoro di questa cantina, dove qualità, attenzione alla materia prima, tradizione e piena comprensione delle aspettative dei propri clienti ben si fondono in una melodia indimenticabile suonata da un’orchestra che fa la storia di Montalcino, ormai da tempo.