Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Le Serre Nuove dell’Ornellaia 2018 Magnum

110

Esaurito

Formato:

1.5 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Denominazione:

Bolgheri DOC

Uvaggio:

Cabernet Sauvignon 33%, Merlot 32%, Cabernet Franc 18%, Petit Verdot 17%

Maturazione e/o affinamento:

15 mesi in barrique di primo passaggio per il 25%, quindi 6 mesi in bottiglia

Gradazione alcolica:

14%

Temperatura di servizio:

16/18 °C

Abbinamento:

Formaggio di media stagionatura, Secondi di carne rossa, Selvaggina

Annata:

2018

Riconoscimenti: 

Descrizione

Sebbene cresciuto e maturato all’ombra del Bolgheri Superiore che dà il nome alla tenuta, Le Serre Nuove è ben più del “second vin” tipico degli Château bordolesi vista la complessità, struttura e personalità di questo francese in terra di Maremma.

Situata in un contesto unico ormai famoso in tutto il mondo, stretta tra il mare, le colline ed una fitta boscaglia, la Tenuta gode di un microclima eccezionale per tutto l’anno, sempre ventilato anche nei periodi più caldi e protetta dai freddi invernali.

Interessante il blend di uve alloctone che compone questo vino: la maggioranza di Cabernet Sauvignon e Merlot viene ben supportata da percentuali comunque alte di Franc e Petit Verdot, tutte uve raccolte, vinificate ed affinate singolarmente per poi essere assemblate dopo ben dodici mesi di barrique, trascorrendo quindi tre mesi in legno come blend per poi affinare in bottiglia.

L’annata 2018 è da considerarsi molto equilibrata: le stagioni si sono alternate come non avveniva da qualche anno, con un inverno freddo ed una primavera piovosa, seguita da un’estate asciutta solo a partire da Luglio. La vendemmia è iniziata con leggero anticipo il 31 Agosto, con grappoli di dimensione maggiore della media degli ultimi anni ma con livelli di zucchero ed acidità di assoluta qualità, per poi concludersi la prima settimana di Ottobre.

La degustazione de Le Serre Nuove suscita un piacevole mix di emozioni: rubino vivo nel bicchiere, si presenta al naso in modo diretto, con un bouquet misto di frutti di bosco freschi (ciliegia, lampone, mora), note floreali che rimandano alla rosa selvatica e spezie come il pepe rosa e la liquirizia ad anticipare un sorso caldo, sapido, con acidità ancora elevata ma nel complesso ben equilibrato grazie anche ad un tannino già finemente cesellato. Il finale sovrappone sensazioni tattili differenti, mantenendo un’elevata persistenza insieme ad un ritorno speziato, sapido e materico, espressione perfetta del terroir bolgherese e dello stile Ornellaia.