Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Montesodi 2011 Magnum by Jorinde Voigt

195

Solo 1 pezzi disponibili

Formato:

1.5 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Toscana

Denominazione:

Toscana IGT

Uvaggio:

Sangiovese 100%

Maturazione e/o affinamento:

1,5 anni in botti da 30 hl di rovere austriaco e francese e 6 mesi in bottiglia

Gradazione alcolica:

14.5%

Temperatura di servizio:

16/18 °C

Abbinamento:

Bistecca alla fiorentina

Annata:

2011

Riconoscimenti: 

Descrizione

“Prendi l’arte e bevila da parte”… cercando di parafrasare con un po’ di ironia questa interessante forma di mecenatismo, Artisti per Frescobaldi nasce nel 2012 da un’iniziativa di Tiziana Frescobaldi: un premio biennale d’arte contemporanea che, a ogni edizione, seleziona tre artisti invitandoli a dare una propria interpretazione della Tenuta di CastelGiocondo, a Montalcino. Nel 2016, Tiziana Frescobaldi ha voluto far confluire le opere del premio in una collezione permanente aperta al pubblico e allestita all’interno di CastelGiocondo.

Con il progetto di raffigurare ciascuna delle 3 opere sull’etichetta di una edizione speciale di bottiglie in formato magnum (il cui ricavato in parte supporta progetti dedicati all’arte contemporanea italiana), Frescobaldi da’ di fatto la possibilità, a chi le acquista, di riprodurre la collezione di CastelGiocondo all’interno della propria dimora.

In coerenza con il progetto, Il vino coinvolto è il Brunello di Montalcino CastelGiocondo,  con la sola eccezione dell’edizione 2013, che ha visto protagonista il Montesodi Riserva.

E’ quasi come scoprire una nuova dimensione sensoriale del vino: non solo il piacere di bere un grande Brunello in formato magnum, ma anche l’esposizione della bottiglia che, raffigurando l’opera d’arte ed essendo prodotta in serie limitatissima, è a tutti gli effetti un’opera d’arte in sè.

Nella prima edizione (annata 2008), sono state prodotte 500 bottiglie, mentre in quelle successive la quantità si è ridotta a 333.
Una bottiglia che può riposare anni in cantina, per poi essere regalata o goduta a tavola ed in fine collocarsi in salotto come oggetto da arredamento…
…senza dimenticare la soddisfazione di aver contributo all’arte contemporanea italiana!

Per approfondimenti : A difference that Makes a Difference