Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Cristal 2013

240

Esaurito

Formato:

0.75 l

Tipo:

Bianco, Frizzante

Paese:

Francia

Regione:

Champagne

Denominazione:

Champagne AOC

Uvaggio:

Pinot Noir 60%, Chardonnay 40%

Maturazione e/o affinamento:

6 anni sui lieviti

Gradazione alcolica:

12%

Temperatura di servizio:

8/10 °C

Abbinamento:

carpaccio di capesante, Ostriche, tartare di branzino con caviale, tartine di foie gras

Annata:

2012

Riconoscimenti: 

Descrizione

La Cuvee Cristal è lo champagne d’eccellenza della Maison Louis Roederer ed uno dei vini più importanti, leggendari e rappresentativi dell’intera regione, creata nel lontano 1876 per lo Zar di Russia Alessandro II.

Cristal fa parte di quella piccola cerchia di champagne iconici sia per la loro storia che per lo charme che li contraddistingue, associati ad eleganza, lusso, raffinatezza ed ovviamente ambiti e ricercati in tutto il mondo.

Prodotto solo nelle grandi annate, la 2012 segue il millesimo 2008 ed è composta di uve Pinot Nero in maggioranza, con saldo di Chardonnay. Le uve di proprietà crescono nei Grand Cru della Maison posizionati nella Valle della Marna, la Montagna di Reims e la Côte des Blancs, dove si pratica una viticoltura attenta e rispettosa della natura prima di concentarsi su pratiche di cantina che hanno fatto grande la Louis Roederer nel mondo e nei secoli.

Il 32% della cuvee di Pinot Nero e Chardonnay, sviluppata in assenza di fermentazione malolattica, viene dapprima vinificato in legno per poi sostare sui lieviti per sei lunghi anni prima della sboccatura e di ulteriori 8 mesi di stabilizzazione in bottiglia.

Con un dosaggio zuccherino di 7.5 g/L il Cristal è un perfetto Brut che denota eleganza già nel bicchiere, oltre che nella splendida bottiglia trasparente a fondo piatto. Giallo oro brillante, con un perlage fine, numeroso e persistente, svela un bouquet olfattivo ricco che si muove agile da un attacco citrino ed agrumato a note vanigliate e di nocciola tostata, continuando con note lievitate che portano alla pasticceria dolce. All’assaggio irrompe forte la mineralità gessosa tipica del terroir Roederer oltre che un’elevata freschezza: tutto molto preciso e geometrico nella costruzione ma avvolgente e rotondo al sorso, con un finale lungo e concentrato di estremo piacere.

La 2012 è stata un’annata che ha portato a rese basse ed una precarietà di fondo legata al periodo della vendemmia, sebbene si sia poi rivelata una delle migliori annate del secolo dal punto di vita qualitativo.

Un motivo in più per legarsi, anche affettivamente, al Cristal, il più aristocratico degli champagne.

Bottiglie Consigliate