Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Barolo Aleste 2014

135

Solo 1 pezzi disponibili

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Piemonte

Denominazione:

Barolo DOCG

Uvaggio:

Nebbiolo 100%

Maturazione e/o affinamento:

2 anni in tonneaux da 500 litri, quindi 18 mesi in bottiglia

Gradazione alcolica:

14%

Temperatura di servizio:

18/20 °C

Abbinamento:

Brasato di manzo, Carne alla brace, Formaggi stagionati, Selvaggina

Annata:

2014

Riconoscimenti: 

Wine Enthusiast: 95/100
Falstaff: 96/100

Descrizione

L’evoluzione nel solco della tradizione: lo si può definire così in breve il Barolo Aleste di Luciano Sandrone, nato Cannubi Boschis, ovvero il primo vino di questa cantina e sicuramente il più rappresentativo, ribattezzato Aleste nel 2013 dalla crasi dei nomi di battesimo dei nipoti di Luciano, Alessia e Stefano.

Una cantina che ancora oggi ruota attorno a questo vino ormai famoso in tutto il mondo, prova della lungimiranza di Luciano nel credere nelle potenzialità ed unicità della collina di Cannubi come singolo cru agli inizi degli anni ottanta. Il successo, l’apertura a nuovi mercati, la critica internazionale sono tutte venute dopo a coronamento di un progetto ben congeniato ed ottimamente eseguito.

Le difficoltà dei primi mesi del 2014, legate ad un meteo instabile e spesso aggressivo, sono state ben gestite da pratiche in vigna eccellenti: diradamento e pulizia dei grappoli hanno agevolato la maturazione dell’uva e la creazione del suo corredo fenolico, ma è stato anche un meteo stabile in Settembre a rendere l’annata eccellente dopo le forti piogge della primavera e dei mesi centrali dell’estate.

Vendemmiato tra il 10 ed il 18 Ottobre 2014, il Nebbiolo si è presentato in condizioni eccellenti per iniziare una prima fase di macerazione e fermentazione alcolica in tini d’acciaio aperti e quindi continuare in tonneaux da 500 litri con la fermentazione malolattica e l’affinamento biennale, prima dell’ultimo, lungo, passaggio in bottiglia per ulteriori 18 mesi.

Alla degustazione il Barolo Aleste si presenta granato, di una tonalità viva e vivace, inebriando il naso con note di bosco che ricordano la fragolina ed il lampone, ma anche erbacee di fieno ed erbe aromatiche, quindi cannella, tabacco, pepe verde chiudendo con un accenno etereo di ceralacca. In bocca stupisce per equilibrio, con tannino vigorosi ma ben domati ed un’acidità presente ma anch’essa già modellata dall’affinamento, entrambi controbilanciati da una chiara morbidezza e calore ad un sorso che si chiude lentamente, senza alcuna fretta di sfumare.

Aleste è senza dubbio una grandissima espressione di Barolo. Qualunque degustatore non può non essere colpito dalla sua elegante personalità, struttura e carattere, tutti tratti che accompagneranno una sicura longevità da qui ai prossimi decenni.