Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Venissa Bianco 2015

190

Solo 3 pezzi disponibili

Formato:

0.5 l

Tipo:

Bianco

Paese:

Italia

Regione:

Veneto

Denominazione:

Uvaggio:

Dorona veneziana

Maturazione e/o affinamento:

18 mesi in acciaio

Gradazione alcolica:

13%

Temperatura di servizio:

10/12 °C

Abbinamento:

Antipasti di pesce, Crudità di pesce

Annata:

2015

Riconoscimenti: 

Descrizione

La storia di Venezia in un sorso.

Ebbene si, Venissa è un vino unico sotto tutti gli aspetti, in primis perché racconta la storia vitivinicola veneziana, risalente ad oltre 2500 anni fa (persino in Piazza San Marco c’era una vigna!), e di un suo vitigno autoctono, la Dorona, che deve il nome al colore dorato del suo vino, per secoli oggetto di vanto dell’aristocrazia locale.

Frutto di un metodo di produzione tradizionale, che prevede lunghe macerazioni sulle uve, Venissa è un bianco con il corpo e la struttura di un rosso, pronto ad una lunga evoluzione nel tempo.

A pochi anni dalla prima vendemmia prodotta e venduta, la 2010, questo vino gode già di fama internazionale grazie alle sue unicità organolettiche: la Dorona, che nel corso dei secoli si è adattata alla salinità della laguna, e l’alto contenuto di sodio nel terreno dell’isola di Mazzorbo conferiscono a Venissa una mineralità sorprendente.

Per ulteriori approfondimenti rimandiamo all’articolo dedicato del nostro magazine, scritto da Graziano Nani: AI CONFINI FRA TERRA E MARE: IL SALE DELLA LAGUNA.

In questo 2015, frutto di un’annata eccezionale, le note iodate appaiono già al naso, accompagnate da sentori di frutta a polpa gialla poi confermati anche in bocca, in un mix sensoriale, visivo e gusto-olfattivo, estremamente coerente e coinvolgente. Al tatto poi la sapidità entra in perfetto equilibrio con la morbidezza e la mineralità, che risulta in un sorso caldo, avvolgente e che, supportato dalla trama tannica, è accompagnato da sentori agrumati e mandorlati in una lunghissima persistenza.

Unica anche l’etichetta: una foglia d’oro la cui fisionomia cambia a seconda dell’annata ed è lavorata a mano  dall’ultima famiglia a portare avanti una tradizione artigianale impressa nel loro stesso nome, “Battiloro”!

Nel 2015 sono solo 5580 le bottiglie prodotte nel formato “standard” per Venissa da 500 cl. Appena 80 le magnum.