Skip to content
0
Your cart is empty. Go to Shop
Menu

Barolo Lazzarito 2016

190

Esaurito

Formato:

0.75 l

Tipo:

Rosso

Paese:

Italia

Regione:

Piemonte

Denominazione:

Barolo DOCG

Uvaggio:

Nebbiolo 100%

Maturazione e/o affinamento:

Affinamento in legno per 30 mesi

Gradazione alcolica:

14%

Temperatura di servizio:

18/20 °C

Abbinamento:

Formaggi stagionati, Secondi di carne rossa, Selvaggina

Annata:

2016

Riconoscimenti: 

Descrizione

Il Barolo Lazzarito di Vietti è ormai da qualche anno una costante pluripremiata del bellissimo universo vinicolo che si sviluppa nel complesso areale di Barolo, dove la zonazione sublima lo stratificato lavoro di generazioni di vignaioli che col passare degli anni hanno raggiunto vette di eleganza e complessità ormai riconosciute ed apprezzate a livello globale.

La tramandata tradizione vitivinicola della famiglia Vietti ha superato la prova del tempo e dei passaggi generazionali, acquisendo sempre più lustro ed importanza nel panorama delle Langhe, nazionale ed anche internazionale. Oggi riferimento per la produzione dal territorio di Serralunga d’Alba, il Barolo Lazzarito supporta al meglio la crescita di questa cantina e la sua evoluzione nel tempo, ormai realtà principe delle Langhe per appassionati e collezionisti, oltre che investitori.

Prodotto con uve accuratamente selezionate e provenienti dal vigneto Lazzarito, un fazzoletto di terra di due ettari insistente all’interno del comune di Serralunga d’Alba con esposizione Sud-Ovest su terreni calcareo-argillosi, il Barolo Lazzarito segue un rigido protocollo di affinamento e maturazione in legno lungo circa trenta mesi tra barrique (6 mesi) e botte grande, prime di completare l’affinamento in bottiglia per ulteriori dodici mesi.

L’annata 2016 è considerata di qualità eccellente: le 4500 piante per ettaro con età media di 37 anni circa hanno consegnato uve in condizioni fitosanitarie ottimali per avviare una prima lenta fermentazione in tini d’acciaio durata quattro settimane, con macerazione secondo l’antico metodo del cappello sommerso. Una volta svinato, pressato e travasato, il vino ha svolto la fermentazione malolattica in legno per poi avviarsi al mediamente lungo affinamento.

Il risultato finale è eccellente: il Barolo Lazzarito si presenta come un vino elegante e robusto, sicuramente vigoroso ma con tannini già eleganti e soffici, dal finale particolarmente persistente e dalla chiara predisposizione all’invecchiamento.

Un vino prodotto secondo la tradizione ma che si è già affacciato alle nuove tendenze moderne, strizzando l’occhio alla critica internazionale, ben contenta di ricambiarlo con giudizi che contribuiscono a rinforzare ed elevare la sua già diffusa nomea (e le sue quotazioni).

Un vino prestigioso dunque, ambito ed assolutamente immancabile.